Ricerca

Temi


Il tuo browser potrebbe avere problemi nell'utilizzare Java o Flash. Prova a ricaricare la pagina, se no peccato, sarebbe molto più carino se funzionasse... E se no, usa Firefox che funziona sempre

Agenda
Edito    notizie    Formazione adulti    Giovani    Bambini
Liturgie cittadine    Liturgie in parrocchia    Liturgie diocesane    Musica in Cattedrale    Incontri per i genitori
Catechisti    Attività caritative    Rosario    Monastero    S. Spirito
Gruppo Cresima    Cultura    Scoutismo    Audio    Video
Foto    Azione Cattolica Adulti    Conferenza S. Vincenzo    Gruppo missionario    Animatori
Incontri per fidanzati    Gruppo Chitarre    

News

Attività

L’ultimo foglio INSIEME

L'immagine del giorno

L'audio del giorno

Iscrizione alla newsletter

Ultimi articoli

  • Prova e ascolto

    Rubrica La Parola della settimana il 27 febbraio 2021

    L’itinerario quaresimale vuole prepararci alla celebrazione della nuova ed eterna alleanza che si compie quando Gesù dona la sua vita, andando fino in fondo nell’esprimere solidarietà con l’umanità, anche l’umanità (...)

    Segue...

  • Fraternità

    Rubrica Papa Francesco il 27 febbraio 2021

    «Pace, giustizia e salvaguardia del creato sono tre questioni del tutto connesse, che non si potranno separare in modo da essere trattate singolarmente, a pena di ricadere nuovamente nel riduzionismo». Tutto è in (...)

    Segue...

  • Il Presidente Mattarella risponde all’Arcivescovo

    Rubrica Dalla diocesi il 27 febbraio 2021

    Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scritto di pugno all’Arcivescovo Carlo che gli aveva inviato una lettera di ringraziamento, a nome di tutta la Chiesa diocesana, per i complimenti ai goriziani (...)

    Segue...

  • PATRIS CORDE

    Rubrica Papa Francesco il 27 febbraio 2021

    Con cuore di padre: così Giuseppe ha amato Gesù, chiamato in tutti e quattro i Vangeli «il figlio di Giuseppe». I due Evangelisti che hanno posto in rilievo la sua figura, Matteo e Luca, raccontano poco, ma a (...)

    Segue...

  • Agenda della settimana (28/2/21)

    Rubrica News il 27 febbraio 2021

    Ogni sera alle ore 18.00 per tutto il tempo di Quaresima sui canali social dell’Arcidiocesi (canale YouTube “chiesadigorizia” e Facebook “Arcidiocesi di Gorizia”), lettura integrale del Vangelo di Marco e commento (...)

    Segue...

  • SCARICA il foglietto della domenica

    Rubrica Liturgia il 27 febbraio 2021

    Segue...

  • Dio non punisce

    Rubrica La Parola della settimana il 21 febbraio 2021

    La quaresima di quest’anno nella liturgia domenicale ci permette di rileggere come prima lettura diversi brani che parlano di “Alleanza”. Il termine alleanza è molto bello e porta con sé una costellazione di termini (...)

    Segue...

La Parola della settimana

Prova e ascolto

L’itinerario quaresimale vuole prepararci alla celebrazione della nuova ed eterna alleanza che si compie quando Gesù dona la sua vita, andando fino in fondo nell’esprimere solidarietà con l’umanità, anche l’umanità assassina che viene condannata al supplizio della croce. In questa seconda domenica di quaresima ci viene presentato un episodio del sacrificio di Isacco, o forse potremmo chiamarlo più propriamente, della prova di Abramo, che non è proprio il racconto dell’alleanza, ma riprende la stessa promessa di vita, di una discendenza numerosa.

Questo racconto ci aiuta a comprendere due aspetti della vita di fede, che poi è una vita vissuta in pienezza, che sono fondamentali per ogni persona.

In primo luogo vivere in pienezza significa affrontare anche delle prove. La prova non è tanto qualcosa di doloroso mandato da Dio perché lo sopportiamo con rassegnazione, è piuttosto un evento della vita che serve a sapere. Lo esprime molto bene il libro dell’Esodo al cap. 8,2: «Ricordati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant’anni nel deserto… metterti alla prova, per sapere quello che avevi nel cuore». La vita stessa, con le sue vicende, è una prova, che manifesta ciò che abbiamo nel cuore. Vivere la vita in pienezza è anche sapere ciò che abbiamo nel cuore, dov’è il nostro cuore. Tante volte raccontiamo delle storie a noi stessi pur di non fare la fatica della profondità di guardarci nella verità. Il tempo di quaresima è un tempo importante per toglierci le maschere (non quelle contro il covid, ma quelle che indossiamo per essere passabili a noi stessi) e per guardarci nella verità. Se ci guardiamo così, scopriamo che siamo un impasto di fragilità e di divinità.

In secondo luogo vivere in pienezza significa ascoltare, come fa Abramo che lascia il suo futuro, i suoi progetti, per poter avere il futuro ricco e fecondo che Dio ha preparato per lui. L’ascolto di una voce altra, permette di uscire dall’autocentramento e di lasciare spazio all’azione di Dio che realizza la sua promessa. Il tempo di quaresima è un tempo prezioso per poter ascoltare la Parola di Dio che sana il nostro cuore e lo apre ai progetti di Dio.

Gli esercizi spirituali che vengono proposti alle nostre comunità, sono un’occasione preziosa per guardarsi con verità e per ascoltare una Parola che può illuminare la vita.


O Padre, che ci chiami ad ascoltare il tuo amato Figlio, guidaci con la tua parola, perché purificati interiormente, possiamo godere la visione della tua gloria.


Dal Vangelo di Marco 9,2-10

"In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte, loro soli. Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche."