Ricerca

Temi


Il tuo browser potrebbe avere problemi nell'utilizzare Java o Flash. Prova a ricaricare la pagina, se no peccato, sarebbe molto più carino se funzionasse... E se no, usa Firefox che funziona sempre

Agenda
Edito    notizie    Formazione adulti    Giovani    Bambini
Liturgie cittadine    Liturgie in parrocchia    Liturgie diocesane    Musica in Cattedrale    Incontri per i genitori
Catechisti    Attività caritative    Rosario    Monastero    S. Spirito
Gruppo Cresima    Cultura    Scoutismo    Audio    Video
Foto    Azione Cattolica Adulti    Conferenza S. Vincenzo    Gruppo missionario    Animatori
Incontri per fidanzati    Gruppo Chitarre    

News

Attività

  • SCARICA il foglietto della domenica

    il 19 settembre 2020

    Segue...

  • FONDO SCROSOPPI

    il 2 agosto 2020

    Sono pesanti le conseguenze a livello economico e finanziario che l’attuale emergenza sanitaria legata alla pandemia Covid-19 sta avendo sulla vita di molte famiglie e persone anche nel nostro (...)

    Segue...

  • È risorto… ed è apparso (1Cor 15,5)

    il 2 agosto 2020

    Guardiamo timidamente al futuro, riprendendo gradualmente le attività delle nostre comunità e gli itinerari di annuncio e di catechesi. La pandemia ci ha fatto sperimentare le nostre fragilità (...)

    Segue...

L’ultimo foglio INSIEME

L'immagine del giorno

L'audio del giorno

Iscrizione alla newsletter

Ultimi articoli

  • Vangelo?

    Rubrica La Parola della settimana il 20 settembre 2020

    C’è qualcosa che ci lega alle altre persone e che ci permette di identificarci nella storia di altri. Quando ascoltiamo una narrazione che riguarda altri, immediatamente tendiamo ad identificarci e a sentire un po’ (...)

    Segue...

  • La qualità della vita umana

    Rubrica Papa Francesco il 20 settembre 2020

    Molte città sono diventate invivibili dal punto di vista della salute, non solo per l’inquinamento originato dalle emissioni tossiche, ma anche per il caos urbano, i problemi di trasporto e l’inquinamento visivo e (...)

    Segue...

  • La buona notizia

    Rubrica La buona notizia il 20 settembre 2020

    20 settembre 2020 Crescono i segni di comunione nell’Unità Pastorale. Il servizio del centro di ascolto è stato concentrato presso la sede della S. Vincenzo in Corte S. Ilario 7 in modo da offrire un servizio più (...)

    Segue...

  • “FRATELLI TUTTI”, sulla fraternità e l’amicizia sociale

    Rubrica Dalla Chiesa italiana il 20 settembre 2020

    Francesco firmerà il 3 ottobre ad Assisi la sua terza Enciclica “Fratelli tutti” sulla fraternità e l’amicizia sociale, che trae spunto per il titolo da scritti di San Francesco: "Guardiamo, fratelli tutti, il buon (...)

    Segue...

  • Agenda della settimana (20/9/20)

    Rubrica News il 20 settembre 2020

    Oggi, domenica 20/09 alle 21.00 in Cattedrale l’appuntamento con la “Musica Cortese 2020”: "Barlaam et Josaphat" - Ensemble Dialogos (in collaborazione con “Flores Musicae” - Festival di Musica Antica – Slovenia. Oggi (...)

    Segue...

  • SCARICA il foglietto della domenica

    Rubrica Liturgia il 19 settembre 2020

    Segue...

  • Credo nella remissione dei peccati

    Rubrica La Parola della settimana il 13 settembre 2020

    Nella professione di fede battesimale, l’espressione sintetica della fede dei cristiani, una dei punti che si afferma di credere è la remissione dei peccati. Il perdono si inserisce tra le realtà che si possono (...)

    Segue...

La Parola della settimana

Vangelo?

C’è qualcosa che ci lega alle altre persone e che ci permette di identificarci nella storia di altri. Quando ascoltiamo una narrazione che riguarda altri, immediatamente tendiamo ad identificarci e a sentire un po’ dei sentimenti dell’altro. Nel riconoscerci nella storia di un altro sveliamo anche molto di ciò che abbiamo dentro il nostro cuore.

La parabola che la liturgia di oggi ci propone ci aiuta a svelare che cosa abbiamo dentro il nostro cuore, proprio a partire da chi ci identifichiamo e dai sentimenti che possiamo provare.

Se davanti al padrone che paga tutti gli operai allo stesso modo, sia che abbiano lavorato tutto il giorno sotto il sole, sia che abbiano lavorato un’ora soltanto, proviamo un certo senso di fastidio e di rabbia, probabilmente ci identifichiamo con gli operai della prima ora, e ci sembra ingiusto il modo di agire del Signore. Se questa parabola ci lascia un retrogusto di rabbia vuol dire che ci pensiamo dalla parte dei giusti e preferiamo che il criterio di ricompensa sia la giustizia.

Se invece, dopo aver ascoltato la parabola di Gesù, siamo contenti e grati che il padrone agisca in questo modo, probabilmente ci identifichiamo con coloro che sanno di non essere completamente nel giusto, ma godiamo di avere un signore buono e generoso che guarda più al nostro bisogno che alla nostra giustizia. Se sono un operaio dell’ultima ora e a casa ho dei figli che aspettano la cena, sono contento che mi paghino comunque, anche se ho lavorato solamente un’ora.

Tutto il vangelo, se ci consideriamo giusti e in regola, ci dà fastidio e non ci lascia tranquilli. Se invece ci riconosciamo bisognosi di misericordia e di salvezza, il vangelo è davvero una buona notizia. Per noi il vangelo è davvero vangelo?


O Padre, giusto e grande nel dare all’ultimo operaio come al primo, le tue vie distano dalle nostre vie quanto il cielo dalla terra; apri il nostro cuore all’intelligenza delle parole del tuo Figlio, perché comprendiamo l’impagabile onore di lavorare nella tua vigna fin dal mattino. Amen.


Dal Vangelo di Matteo 20,1-16

“Amico, io non ti faccio torto. Non hai forse concordato con me per un denaro? Prendi il tuo e vattene. Ma io voglio dare anche a quest’ultimo quanto a te: non posso fare delle mie cose quello che voglio? Oppure tu sei invidioso perché io sono buono?”.