Ricerca

Calendario

< Marzo 2015 >
DOLUMAMEGIVESA
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
I santi del mese

Temi


Il tuo browser potrebbe avere problemi nell'utilizzare Java o Flash. Prova a ricaricare la pagina, se no peccato, sarebbe molto più carino se funzionasse... E se no, usa Firefox che funziona sempre

Agenda
Edito    notizie    Formazione adulti    Giovani    Bambini
Liturgie cittadine    Liturgie in parrocchia    Liturgie diocesane    Musica in Cattedrale    Incontri per i genitori
Catechisti    Attività caritative    Rosario    Monastero    S. Spirito
Gruppo Cresima    Cultura    Scoutismo    Audio    Video
Foto    Azione Cattolica Adulti    Conferenza S. Vincenzo    Gruppo missionario    Animatori
Incontri per fidanzati    Gruppo Chitarre    

News

Attività

  • Nuovo sito in costruzione della Cattedrale

    il 31 ottobre 2014

    Ecco il nuovo sito, ancora in costruzione, della Cattedrale. Fateci pervenire osservazioni e suggerimenti, all’indirizzo mail: cattedrale@arcidiocesi.gorizia.it. Sarà per noi prezioso tenerne (...)

    Segue...

  • Atti della comunità dei Santi Ilario e Taziano in Gorizia

    il 30 settembre 2014

    Gli Atti della Comunità dei Santi Ilario e Taziano in Gorizia Come abbiamo agito Anche nella nostra comunità abbiamo accolto l’invito di lasciarci coinvolgere dagli Atti degli Apostoli, guidati (...)

    Segue...

  • Calendario

    il 30 settembre 2014

    I principali appuntamenti della parrocchia da scaricare sul tuo dispositivo.

    Segue...

L’ultimo foglio INSIEME

La liturgia del giorno

L'immagine del giorno

L'audio del giorno

Novità sul Web

Pastorale Giovanile - Arcidiocesi di Gorizia

Arcidiocesi di Gorizia

Ordine Francescano Secolare del Friuli - Venezia Giulia

Azione Cattolica Italiana | Homepage

Concordia et Pax (in costruzione)

Chiesa Cattolica Italiana

Galleria immagini di Pastor Angelicus Gorizia

Iscrizione alla newsletter

Ultimi articoli

  • Gesù, il Figlio che si è offerto

    Rubrica La Parola della settimana il 28 febbraio 2015

    Due terre abbiamo percorso domenica scorsa, quella del diluvio e quella del deserto; oggi invece la Chiesa ci chiede di salire due monti: quello del sacrificio di Abramo e quello della trasfigurazione di Gesù. Sul (...)

    Segue...

  • Parole che fanno ardere i cuori

    Rubrica Evangelii Gaudium il 28 febbraio 2015

    Il predicatore ha la bellissima e difficile missione di unire i cuori che si amano: quello del Signore e quelli del suo popolo. L’identità cristiana, che è quell’abbraccio battesimale che ci ha dato da piccoli il Padre, (...)

    Segue...

  • Un ponte per famiglie in difficoltà

    Rubrica Foglio «Insieme» il 28 febbraio 2015

    Presentata a Roma la terza fase del Prestito della Speranza promosso dalla Chiesa italiana, che a tutt’oggi, con 26 milioni di credito erogato a 4.500 famiglie, rappresenta la più importante esperienza italiana di (...)

    Segue...

  • Tempo di Quaresima

    Rubrica Tempi forti il 28 febbraio 2015

    Continua il cammino di quaresima, riflettendo sul bene prezioso che è l’acqua. Necessaria per vivere, per nutrirsi, per lavarsi, per ogni cosa, ne servono almeno 40 litri a testa al giorno. Il 40% dei popoli del mondo (...)

    Segue...

  • Agenda della settimana (01/03/15)

    Rubrica News il 28 febbraio 2015

    Nella prima domenica del mese il parroco porta la comunione agli ammalati. Venerdì 06/03 alle 16.00 si ritrova la S. Vincenzo per la riunione mensile. Venerdì 06/03 alle 18.00 si ritrovano i fanciulli di (...)

    Segue...

  • Pillole di...

    Rubrica Pillole di... il 28 febbraio 2015

    «Come poteva il Cristo, venuto al mondo per amore, non voler più soffrire per esso? Conservò infatti la stessa natura umana, con cui avrebbe subito la morte nella sua carne e l’avrebbe distrutta con la sua (...)

    Segue...

  • Gesù riconcilia la terra e il cielo

    Rubrica La Parola della settimana il 21 febbraio 2015

    C’è quasi tutto quello che ci serve per cambiare e vivere in modo pienamente umano nella Parola che oggi, prima domenica di Quaresima, la Chiesa ci fa ascoltare. C’è il terribile accenno al diluvio universale, causato (...)

    Segue...

La Parola della settimana

Gesù, il Figlio che si è offerto

Due terre abbiamo percorso domenica scorsa, quella del diluvio e quella del deserto; oggi invece la Chiesa ci chiede di salire due monti: quello del sacrificio di Abramo e quello della trasfigurazione di Gesù.

Sul monte Moria, Abramo vive un dramma interiore profondo prima di comprendere che davvero tutto viene da Dio, figlio compreso. Fin qui nulla di particolarmente difficile, potremmo dire; ma riconoscere e accettare questa liberante realtà nella vita pratica e nella mentalità profonda è tutt’altra cosa.

Perché è un distacco interiore che viene chiesto ad Abramo, e non soltanto quello di un padre verso il destino libero e originale del proprio figlio; è stato piuttosto accettare la morte dell’Adamo che abita nel cuore, che ha ritenuto di vivere facendosi padrone, carpendo cose e persone, invece di accoglierle come doni provenienti graziosamente da Dio.

Abramo apprenderà questo lacerante gioioso capovolgimento rimettendo il proprio figlio totalmente nelle mani di Dio, facendone sacrificio interiore. E, soltanto così il figlio potrà vivere, realizzando in questo modo la promessa.

Del resto, quando non si è disposti a mettersi nelle mani del Dio vivo e giusto, si sacrificano gli altri a divinità false e crudeli. Lo vediamo quanto siano vere e attuali queste parole nei terribili fondamentalismi sanguinari pseudoreligiosi o negli egoismi economici planetari, dove nel nome del profitto si sono sacrificate intere generazioni di giovani e di famiglie senza lavoro.

Gesù è il Figlio che offre se stesso, l’unico sacrificio che il Padre gradisce. Insegna a noi come essere uomini nuovi, che sanno puntare verso alti ideali - il monte - e creare relazioni intime e buone – con i suoi discepoli.

Che forte questo tempo di Quaresima, in cui siamo chiamati a stare con Gesù e ad apprendere da lui il nostro essere umani in modo nuovo!

O Dio, Padre di eterna misericordia, fa’ che si convertano a te i nostri cuori, perché nella ricerca dell’unico bene necessario e nelle opere di carità fraterna siamo sempre consacrati alla tua lode. Amen.


Dal Vangelo di Marco 9,1-9

Dalla nube uscì una voce: «Questi è il Figlio mio, l’amato: ascoltatelo!». E improvvisamente, guardandosi attorno, non videro più nessuno, se non Gesù solo, con loro.

Mentre scendevano dal monte, ordinò loro di non raccontare ad alcuno ciò che avevano visto, se non dopo che il Figlio dell’uomo fosse risorto dai morti.