Ricerca

Temi


Il tuo browser potrebbe avere problemi nell'utilizzare Java o Flash. Prova a ricaricare la pagina, se no peccato, sarebbe molto più carino se funzionasse... E se no, usa Firefox che funziona sempre

Agenda
Edito    notizie    Formazione adulti    Giovani    Bambini
Liturgie cittadine    Liturgie in parrocchia    Liturgie diocesane    Musica in Cattedrale    Incontri per i genitori
Catechisti    Attività caritative    Rosario    Monastero    S. Spirito
Gruppo Cresima    Cultura    Scoutismo    Audio    Video
Foto    Azione Cattolica Adulti    Conferenza S. Vincenzo    Gruppo missionario    Animatori
Incontri per fidanzati    Gruppo Chitarre    

News

  • 23 gennaio 2022: OFFERTE E INTENZIONI S. MESSE

    Durante il momento di preghiere ecumenico di martedì scorso sono stati raccolti € 454,80 per la mensa dei Cappuccini. A tutti un vivo ringraziamento. Si avvisano i fedeli che è possibile (...)
  • 23 gennaio 2022: Vivere la Parola.

    “Vivere la Parola” in questo Tempo Ordinario partendo dal Vangelo proposto dalla Liturgia in quest’anno B: https://www.youtube.com/channel/UCN...
  • 23 gennaio 2022: GRUPPI DELLA PAROLA

    Lunedì 24/1 alle 20.30 al Pastor Angelicus. Martedì 25/1 alle 20.00 nell’oratorio di S. Ignazio, (questa settimana sospeso per partecipare all’incontro ecumenico). Mercoledì 26/1/2022 in (...)
  • 23 gennaio 2022: DOMENICA DELLA PAROLA DI DIO e DOMENICA DI VOCE ISONTINA

    Oggi, domenica 23/1, si celebra la domenica della Parola, secondo l’indicazione di papa Francesco. È l’occasione nelle nostre comunità per riflettere sull’importanza della Parola di Dio. È possibile (...)
  • 12 dicembre 2021: SOLD OUT - Nuovo calendario "Il Tempo e la Parola"

    Per la terza volta l’Arcidiocesi di Gorizia propone il calendario "Il Tempo e la Parola", come sussidio giornaliero per la meditazione personale della Parola di Dio. Il 60° anniversario (...)
  • 5 dicembre 2021: PRO SEMINARIO.

    OFFERTE PRO VOCAZIONI E SEMINARIO Durante tutto l’anno è possibile effettuare un’offerta a favore del nostro Seminario Interdiocesano con sede a Castellerio (Ud), dove si preparano al sacerdozio i (...)

Attività

  • SCARICA il foglietto della domenica

    il 14 gennaio 2022

    Segue...

  • UNITI NEL DONO - Chiesa cattolica

    il 4 dicembre 2021

    #Donare vale quanto fare. Ci sono posti che esistono perché ci sei tu a farli insieme ai sacerdoti. Sono i posti dove facciamo canestri, goal e capolavori, dove cerchiamo nuove opportunità o, (...)

    Segue...

  • FONDO SCROSOPPI

    il 2 giugno 2021

    Sono pesanti le conseguenze a livello economico e finanziario che l’attuale emergenza sanitaria legata alla pandemia Covid-19 sta avendo sulla vita di molte famiglie e persone anche nel nostro (...)

    Segue...

L’ultimo foglio INSIEME

video hasard

L'immagine del giorno

L'audio del giorno

Iscrizione alla newsletter

Ultimi articoli

  • Ascoltare la Parola

    Rubrica La Parola della settimana il 23 gennaio 2022

    Papa Francesco ha voluto che la III domenica del tempo ordinario, quella che celebriamo oggi, sia la domenica della Parola di Dio, una giornata dedicata a riscoprire come l’ascolto della Scrittura ci faccia fare (...)

    Segue...

  • La domenica

    Rubrica Papa Francesco il 23 gennaio 2022

    La domenica, la partecipazione all’Eucaristia ha un’importanza particolare. Questo giorno, così come il sabato ebraico, si offre quale giorno del risanamento delle relazioni dell’essere umano con Dio, con sé stessi, con (...)

    Segue...

  • Agenda della settimana (23/1/22)

    Rubrica News il 22 gennaio 2022

    Oggi, domenica 23/1, raccogliamo prodotti per la pulizia del corpo (Shampoo, dentifricio, sapone, bagnoschiuma ecc. - evitare prodotti in vetro e quelli con gas e alta percentuale di alcool) a favore dei detenuti (...)

    Segue...

  • Dio della gioia

    Rubrica La Parola della settimana il 16 gennaio 2022

    Per i padri della Chiesa ci sono tre episodi della vita di Gesù che manifestano la sua identità e la sua missione: la visita dei magi che manifesta che la buona notizia del vangelo non è solo per un gruppo ristretto di (...)

    Segue...

  • Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

    Rubrica News il 16 gennaio 2022

    “Abbiamo visto sorgere la sua stella, e siamo venuti per adorarlo” (Matteo 2,2) è il tema del 2022. I cristiani in Medio Oriente hanno trovato nella ‘stella’ un’immagine della vocazione cristiana. La stella era il segno (...)

    Segue...

  • Agenda della settimana (16/1/22)

    Rubrica News il 16 gennaio 2022

    Famiglie in cammino: oggi, domenica 16/1 ci sarà un altro incontro di "Famiglie in cammino", il percorso di condivisione fra famiglie sul tema della fraternità. L’appuntamento è alle 15.30 presso il centro S. Luigi, in (...)

    Segue...

  • SCARICA il foglietto della domenica

    Rubrica Liturgia il 14 gennaio 2022

    Segue...

La Parola della settimana

Dio della gioia

Per i padri della Chiesa ci sono tre episodi della vita di Gesù che manifestano la sua identità e la sua missione: la visita dei magi che manifesta che la buona notizia del vangelo non è solo per un gruppo ristretto di persone, ma è per tutti i popoli e per tutte le culture; il battesimo di Gesù che manifesta che Lui è il Figlio di Dio, l’amato, colui che ci conduce ad essere tutti figli; le nozze di Cana che manifestano chi è il Dio in cui crediamo, ovvero un Dio di vita e di gioia.

Giovanni scrivendo il suo vangelo segnala che quello a Cana è l’inizio dei segni compiuti da Gesù. Con queste espressione non solo si afferma che la presenza alle nozze di Gesù è il primo segno in termini cronologici, ma è anche il principio, il criterio ispiratore dei segni che Gesù compie per rivelare l’identità di Dio.

La madre fa notare che gli sposi sono rimasti senza vino. Nella Bibbia il vino è simbolo dell’amore, di ciò che rende più gustosa la vita. Questo banchetto andato in crisi è come metafora della crisi di amore tra Dio e l’umanità: i vecchi schemi fatti di riti esterni, di purità rituale, devono essere rinnovati. Le giare che servivano a contenere l’acqua per le purificazioni rituali, in modo che esteriormente si sia puri, vengono riempite di vino, che fa sì che l’interiorità sia riempita di gioia. Il cuore dell’esperienza religiosa per Gesù è qualcosa che coinvolge l’interiorità, è amore che rende un po’ folli, che fa cantare, che riempie la vita.

A Cana di Galilea Gesù manifesta il volto di Dio: Dio preferisce la casa al tempio, preferisce la tavola al santuario, preferisce la festa alla flagellazione; Dio partecipa alla gioia degli uomini, desidera che siano felici, che sperimentino l’amore, che danzino e che cantino; Dio è felice e sta dalla parte della gioia, apprezza il vino migliore, gli piace il profumo di nardo prezioso, non disprezza la felicità… insomma Dio è Padre e, come tutti i padri che sono veramente tali, vuole la felicità dei suoi figli.

Confrontarci con il Dio della gioia che si manifesta a Cana, chiede di ripensare al nostro modo di essere cristiani: siamo chiamati a vivere da vivi, e così coinvolgere altri nel vortice della vita per sempre.


O Dio, grande nell’amore, che nel sangue di Cristo versato sulla croce hai stipulato con il tuo popolo l’alleanza nuova ed eterna, fa’ che la Chiesa sia segno del tuo amore fedele, e tutta l’umanità possa bere il vino nuovo nel tuo regno. Amen.


Dal Vangelo di Giovanni 2,1-11

“E Gesù disse loro: «Riempite d’acqua le anfore»; e le riempirono fino all’orlo. Disse loro di nuovo: «Ora prendetene e portatene a colui che dirige il banchetto». Ed essi gliene portarono.”