Ricerca

Temi


Il tuo browser potrebbe avere problemi nell'utilizzare Java o Flash. Prova a ricaricare la pagina, se no peccato, sarebbe molto più carino se funzionasse... E se no, usa Firefox che funziona sempre

Agenda
Edito    notizie    Formazione adulti    Giovani    Bambini
Liturgie cittadine    Liturgie in parrocchia    Liturgie diocesane    Musica in Cattedrale    Incontri per i genitori
Catechisti    Attività caritative    Rosario    Monastero    S. Spirito
Gruppo Cresima    Cultura    Scoutismo    Audio    Video
Foto    Azione Cattolica Adulti    Conferenza S. Vincenzo    Gruppo missionario    Animatori
Incontri per fidanzati    Gruppo Chitarre    

News

  • 20 aprile 2018: Giovani in cammino.

    Venerdì 20/04 l’ultimo appuntamento di riflessione itinerante per i giovani dai 18 ai 35 anni di tutta la diocesi. Il ritrovo è alle 18.45 presso la chiesa di Duino dove verrà presentato il tema (...)
  • 15 aprile 2018: Voce Isontina (15/04/18)

    L’Esortazione apostolica di papa Francesco p. 3 L’editoriale del Vescovo Carlo p. 1 Bella la catechesi sulla Messa p. 8 Perché non pensare ad un abbonamento annuale, in dono per degli amici o (...) > Sito del settimanale diocesano Voce Isontina
  • 15 aprile 2018: In parrocchia (15/04/18).

    Mercoledì 18/04 alle 18.30 in Sala Marcuzzi, Noi del Pastor incontra l’esperienza di don Genio Biasiol, nostro prete (già) operaio. PROGETTO ORTI SOLIDALI. Per persone che possono coltivare un orto (...)
  • 15 aprile 2018: OFFERTE

    Nella scorsa settimana sono stati raccolti € 502,17. A tutti un vivo ringraziamento.
  • 11 marzo 2018: Giovani e social networks.

    Mercoledì 11 aprile alle 20.30 a S. Nicolò di Monfalcone si terrà il penultimo incontro indirizzato ai Consigli e operatori pastorali della diocesi. Interverranno la dott.ssa Cristiana Caricato, (...)
  • 11 febbraio 2018: Volontari per i richiedenti asilo.

    I volontari delle parrocchie della città, che seguono i richiedenti asilo non coperti da assistenza pubblica e ospitati nel tendone dalla diocesi, comunicano che ogni sera vengono preparati dalle (...)

Attività

L’ultimo foglio INSIEME

L'immagine del giorno

L'audio del giorno

Iscrizione alla newsletter

Ultimi articoli

  • Credo la risurrezione

    Rubrica La Parola della settimana il 15 aprile 2018

    “Troppo bello per essere vero”, sembra dirci l’evangelista Luca, raccontando dei discepoli all’incontro con Gesù risorto la sera di Pasqua: “per la gioia non credevano ancora ed erano pieni di stupore”. E Gesù deve fare (...)

    Segue...

  • Disciplica e dinamismo interiore

    Rubrica Amoris laetitia il 15 aprile 2018

    Come integrare disciplina e dinamismo interiore? Bisogna saper trovare un equilibrio tra due estremi ugualmente nocivi: uno sarebbe pretendere di costruire un mondo a misura dei desideri del figlio, che cresce (...)

    Segue...

  • Giornata Mondiale per l’Università Cattolica del Sacro Cuore

    Rubrica Le "Giornate" della Chiesa il 15 aprile 2018

    Il tema: “Eredi e innovatori – Giovani protagonisti della storia”. Al centro della Giornata vi è il desiderio positivo dei giovani a diventare protagonisti della vita pubblica, a farsi carico del proprio futuro e con (...)

    Segue...

  • Agenda della settimana (15/04/18)

    Rubrica News il 15 aprile 2018

    Oggi alle 12.30 si incontrano i genitori della Comunione per preparare l’ultimo tratto di catechesi. Lunedì 16/04 alle 20.30 in Pastor lettura comunitaria del Vangelo di Mc 6,30-56. Giovedì 19/04 alle 20.30 i (...)

    Segue...

  • Pillole di...

    Rubrica Pillole di... il 15 aprile 2018

    «Due sono i luoghi privilegiati dove possiamo incontrare il Risorto che trasforma la nostra vita: l’ascolto della Parola, in comunione con Cristo, e lo spezzare il Pane. La Parola di Dio si fa carne sacramentale (...)

    Segue...

  • Credere in Gesù

    Rubrica La Parola della settimana il 8 aprile 2018

    Ecco finalmente svelatoci il senso della Chiesa, delle sue attività, della predicazione, delle strutture parrocchiali, del catechismo dei nostri figli, dei richiami per noi adulti, dei Vangeli… Il senso di tutto (...)

    Segue...

  • La sanzione come stimolo

    Rubrica Amoris laetitia il 7 aprile 2018

    È indispensabile sensibilizzare il bambino e l’adolescente affinché si renda conto che le cattive azioni hanno delle conseguenze. Occorre risvegliare la capacità di porsi nei panni dell’altro e di pentirsi per la sua (...)

    Segue...

La Parola della settimana

Credo la risurrezione

“Troppo bello per essere vero”, sembra dirci l’evangelista Luca, raccontando dei discepoli all’incontro con Gesù risorto la sera di Pasqua: “per la gioia non credevano ancora ed erano pieni di stupore”.

E Gesù deve fare un po’ di fatica per consentire loro di comprendere la gioiosa verità della risurrezione del corpo. Si farà toccare, chiederà addirittura qualcosa da mangiare davanti a loro.

Il Signore con la sua risurrezione ci promette una vita nuova, ma vera, reale, non soltanto immaginata o immateriale. La risurrezione della carne, che professiamo nel nostro bel Credo, è concreta, coinvolge anima e corpo e, pur non perdendo nulla di ciò che siamo, ci consentirà di essere liberi dai condizionamenti dello spazio, del tempo, della morte. Lo crediamo davvero? Ci lasciamo coinvolgere da questa gioiosa straordinaria speranza?

E poiché davvero è veramente vero questo dono splendido della nostra fede, comprendiamo la serietà dell’invito degli apostoli.

Pietro ci scongiura di convertirci e cambiare vita: da probabilmente tiepidi praticanti domenicali a decisi amici del Signore Gesù, seguaci coraggiosi della giustizia da lui portata, gente determinata ad allontanare il male dalla propria vita.

L’apostolo Giovanni invece ci offre il criterio con cui misurare quanto crediamo alla risurrezione del Signore: se osserviamo i suoi comandamenti, ci rivela. E se infranti li avessimo, ancora al Signore possiamo affidarci per far ripartire nuovamente la nostra vita.

Infine, Gesù lascia a noi la Sacra Scrittura come strumento per riconoscerlo Risorto. E qui ci domandiamo quali siano le storie alle quali ci ispiriamo per vivere: se quella di Abramo, di Israele liberato dalla schiavitù, dei profeti inascoltati, degli Apostoli mandati nel mondo o se invece quelle dei telefilm e dei serial tv, tante volte così violenti e vuoti. A noi la scelta.


O Padre, che nella gloriosa morte del tuo Figlio hai posto il fondamento della riconciliazione e della pace, apri il nostro cuore alla vera conversione, e fa’ di noi i testimoni dell’umanità nuova. Amen.


Dal Vangelo di Luca 24,35-48

Ma poiché per la gioia non credevano ancora ed erano pieni di stupore, disse: «Avete qui qualche cosa da mangiare?». Gli offrirono una porzione di pesce arrostito; egli lo prese e lo mangiò davanti a loro.