Ricerca

Calendario

< Novembre 2017 >
DOLUMAMEGIVESA
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
I santi del mese

Temi


Il tuo browser potrebbe avere problemi nell'utilizzare Java o Flash. Prova a ricaricare la pagina, se no peccato, sarebbe molto più carino se funzionasse... E se no, usa Firefox che funziona sempre

Agenda
Edito    notizie    Formazione adulti    Giovani    Bambini
Liturgie cittadine    Liturgie in parrocchia    Liturgie diocesane    Musica in Cattedrale    Incontri per i genitori
Catechisti    Attività caritative    Rosario    Monastero    S. Spirito
Gruppo Cresima    Cultura    Scoutismo    Audio    Video
Foto    Azione Cattolica Adulti    Conferenza S. Vincenzo    Gruppo missionario    Animatori
Incontri per fidanzati    Gruppo Chitarre    

News

  • 22 ottobre 2017: Voce Isontina

    Il direttore del Centro Missionario p. 1 Islam e san Francesco p. 4 Verso la festa del ringraziamento p. 10 Può essere sempre il momento per pensare ad un dono annuale: perché non abbonare (...) > Sito del settimanale diocesano Voce Isontina
  • 22 ottobre 2017: In parrocchia (22/10/17).

    CATECHESI. Martedì 24 alle 20.30 le catechiste delle due nostre parrocchie sorelle programmano l’attività per i ragazzi e le famiglie. Sabato 28/10 il ritiro spirituale di inizio anno dei fanciulli. (...)
  • 22 ottobre 2017: Animaplus.

    Percorso formativo, uno spazio e un tempo, dedicato ai nuovi catechisti e agli animatori di gruppi oltre i 18 anni, e specialmente a quanti animano i bambini di 6-8 anni. La proposta prevede 4 (...)
  • 22 ottobre 2017: OFFERTE

    Questa settimana sono stati raccolti poco più di 240 euro in chiesa. Ricordiamo le tante esigenze della nostra parrocchia…
  • 15 ottobre 2017: Saluto alle Orsoline.

    Sabato 21/10 in S. Ignazio alle 15.30 la messa di ringraziamento per le Orsoline a Gorizia dal 1672. Hanno offerto a generazioni di ragazze istruzione, formazione professionale, vita spirituale, (...)
  • 8 ottobre 2017: L’Immacolata, aperta tutti i venerdì.

    Grazie all’Associazione Templari Cattolici d’Italia. In ottobre verrà recitato alle ore 18.30 il Santo Rosario meditato mentre, da novembre, tutti i primi venerdì del mese sempre alle ore 18,30 verrà (...)

Attività

  • Che gioia la catechesi!

    il 8 ottobre 2017

    Oggi inizia ufficialmente l’anno di catechesi per i nostri ragazzi delle parrocchie sorelle di S. Ignazio e del Duomo. La comunità cristiana si mette a fianco delle famiglie che desiderano offrire (...)

    Segue...

  • Estate Insieme 2017

    il 2 luglio 2017

    Oltre 90 bambini iscritti, oltre 20 gli animatori, due le quadrate responsabili, per una nuova bella proposta della nostra comunità aperta ai ragazzi di tutta la città. Dalle 8.30 alle 12.30 dal (...)

    Segue...

  • Atti della comunità dei Santi Ilario e Taziano in Gorizia

    il 2 luglio 2017

    Gli Atti della Comunità dei Santi Ilario e Taziano in Gorizia Come abbiamo agito Anche nella nostra comunità abbiamo accolto l’invito di lasciarci coinvolgere dagli Atti degli Apostoli, guidati (...)

    Segue...

L’ultimo foglio INSIEME

La liturgia del giorno

video hasard

L'immagine del giorno

L'audio del giorno

Iscrizione alla newsletter

Ultimi articoli

  • Laici, grazie a Cristo

    Rubrica La Parola della settimana il 21 ottobre 2017

    Oggi assistiamo nel Vangelo ad una azione disdicevole: utilizzare una situazione drammatica - l’occupazione militare della propria terra - per ottenere un “risultato politico”, diremmo in termini contemporanei di bassa (...)

    Segue...

  • La preparazione della celebrazione

    Rubrica Amoris laetitia il 21 ottobre 2017

    La preparazione prossima al matrimonio tende a concentrarsi sugli inviti, i vestiti, la festa e gli innumerevoli dettagli che consumano tanto le risorse economiche quanto le energie e la gioia. Cari fidanzati, (...)

    Segue...

  • Giornata Missionaria Mondiale

    Rubrica Le "Giornate" della Chiesa il 21 ottobre 2017

    Gesù vedendo le folle ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite, come pecore senza pastore. Allora disse ai suoi discepoli: “LA MESSE È MOLTA” (Mt 9,37). Gesù vede questa folla immensa ed il suo cuore si riempie (...)

    Segue...

  • Agenda della settimana (22/10/17)

    Rubrica News il 21 ottobre 2017

    Oggi il Gruppo Missionario offre delle rose in duomo. Il ricavato a favore delle missioni diocesane. Lunedì 23/10 alle 20.30 lettura del Vangelo di Matteo 22,34-46 in Oratorio. Mercoledì 25/10 in oratorio alle 17.00 (...)

    Segue...

  • Pillole di...

    Rubrica Pillole di... il 21 ottobre 2017

    «La fede è dono, bisogna implorarla; la nostra volontà è terreno dove la fede può attecchire o può inaridire». (p. Andrea Gasparino, +2010) «Accettare se stessi non significa accettare il peccato; significa soltanto (...)

    Segue...

  • Invitati a nozze, grazie a Cristo

    Rubrica La Parola della settimana il 14 ottobre 2017

    Forte l’immagine del banchetto che ci offre oggi il profeta Isaia! È immagine di gioia, come solo un pranzo solenne sa offrire. È immagine di condivisione e di comunione, perché quando si mangia assieme vuol dire che ci (...)

    Segue...

  • Guidare i fidanzati

    Rubrica Amoris laetitia il 14 ottobre 2017

    Bisogna aiutare i giovani a scoprire il valore e la ricchezza del matrimonio. Imparare ad amare qualcuno non è qualcosa che si improvvisa, né può essere l’obiettivo di un breve corso previo alla celebrazione del (...)

    Segue...

La Parola della settimana

Laici, grazie a Cristo

Oggi assistiamo nel Vangelo ad una azione disdicevole: utilizzare una situazione drammatica - l’occupazione militare della propria terra - per ottenere un “risultato politico”, diremmo in termini contemporanei di bassa lega, cioè la squalifica di Gesù, facendolo passare come collaborazionista o come sedizioso.

Ai suoi interlocutori non interessa ciò che il Signore dirà in risposta alla domanda, capziosa, se sia lecito o meno pagare le tasse all’esercito nemico occupante. Interessa soltanto farlo inciampare in qualche affermazione di troppo, per poterlo condannare pubblicamente.

All’uso strumentale degli eventi drammatici contemporanei purtroppo anche noi oggi stiamo assistendo. Pensiamo a ciò che si dice da parte di alcuni politici sui migranti, con diritti o senza diritti che siano. Un modo subdolo per ottenere consensi generando e alimentando paure, perlopiù infondate, nella gente. Sino a giungere al paradosso che una stessa amministrazione pubblica caldeggia l’allontanamento di esseri umani e innalza proteste affinché vengano accolti animali selvatici.

Eppure la Storia Sacra ci mostra un’altra concezione della politica, altissima e sorprendente. Il re pagano Ciro realizza la volontà di Dio, e viene chiamato “eletto”, perché consente ai deportati in Babilonia di rientrare in patria in Palestina.

Gesù anche dona dignità e autonomia alla politica, distinguendo - ma non separando - ciò che è di Cesare e ciò che è di Dio. Noi la chiamiamo "laicità".

È di Cesare - ma anche di Dio, a questo punto - agire politicamente senza secondi fini, ad esempio elettoralistici, ma cercando di affrontare e risolvere i veri problemi della gente, come la mancanza di lavoro e di figli nel nostro territorio. È di Cesare - ma anche di Dio - non alimentare paure della gente: questo lo facevano i governi autoritari con la violenza e la tortura; oggi invece si preferisce spingere a contrapporre gli uomini gli uni contro gli altri, seminando semi di conflitti profondi che un giorno purtroppo sbocceranno travolgendo ogni cosa, in primo luogo quella "tranquillità” che si vagheggiava difendere.

Questo non è di Dio. Ma neppure di Cesare deve essere.


Dio onnipotente ed eterno, crea in noi un cuore generoso e fedele, perché possiamo sempre servirti con lealtà e purezza di spirito. Amen.


Dal Vangelo di Matteo 22,15-21

Egli domandò loro: «Questa immagine e l’iscrizione, di chi sono?». Gli risposero: «Di Cesare». Allora disse loro: «Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio».