Ricerca

Temi


Il tuo browser potrebbe avere problemi nell'utilizzare Java o Flash. Prova a ricaricare la pagina, se no peccato, sarebbe molto più carino se funzionasse... E se no, usa Firefox che funziona sempre

Agenda
Edito    notizie    Formazione adulti    Giovani    Bambini
Liturgie cittadine    Liturgie in parrocchia    Liturgie diocesane    Musica in Cattedrale    Incontri per i genitori
Catechisti    Attività caritative    Rosario    Monastero    S. Spirito
Gruppo Cresima    Cultura    Scoutismo    Audio    Video
Foto    Azione Cattolica Adulti    Conferenza S. Vincenzo    Gruppo missionario    Animatori
Incontri per fidanzati    Gruppo Chitarre    

News

  • 1 luglio 2018: Voce Isontina (01/07/18)

    L’importante intervista al vescovo Carlo p. 1 Riconoscere, interpretare, scegliere e i giovani p. 6 La preghiera della comunità p. 8 Perché non pensare ad un abbonamento annuale, in dono per (...) > Sito del settimanale diocesano Voce Isontina
  • 1 luglio 2018: OFFERTE

    Nella scorsa settimana sono stati raccolti € 396,88. A tutti un vivo ringraziamento.
  • 30 giugno 2018: In parrocchia (01/07/18).

    Concluso il PROGETTO "SOSTIENI UNA FAMIGLIA". La San Vincenzo comunica l’esito dell’iniziativa. Entrate raccolta: € 3.135. Sono state aiutate 20 famiglie: per bollette e utenze varie € 2.700,50; (...)
  • 24 giugno 2018: Concerti in Basilica

    L’8 luglio la Basilica di Aquileia ospiterà il Gruppo vocale "Città di san Vito", la Corale di Rauscedo e il Coro polifonico "San Antonio Abate" di Cordenons che eseguiranno il Requiem, op. 48, di (...)
  • 23 maggio 2018: Visita al Seminario.

    Che ne sappiamo del nostro Seminario? Dei giovani che si stanno preparando a diventare sacerdoti? Della formazione che ricevono? Dei luoghi che frequentano? Che ne sappiamo dove vanno le offerte (...)
  • 15 aprile 2018: Gaudete et Exsultate

    È uscita la nuova esortazione apostolica di papa Francesco dal titolo “Gaudete et Exsultate”, dove ci racconta come Dio “ci vuole santi e non si aspetta che ci accontentiamo di un’esistenza (...)

Attività

  • Estate Insieme 2018

    il 30 giugno 2018

    Conclusa la seconda settimana con la gita alle Grotte di Villanova, vicino a Tarcento, con due pullman carichi di ragazzi e giovani animatori alla scoperta della nostra regione. Ogni mattina (...)

    Segue...

  • Corpus Domini

    il 27 maggio 2018

    Giovedì 31/05 celebriamo il Corpus Domini, festa in cui riconosciamo e rendiamo omaggio alla presenza in mezzo a noi di Gesù risorto nell’Eucaristia. Alle 20.00 la S. Messa in Cattedrale presieduta (...)

    Segue...

  • Pellegrinaggio a Monte Santo – Sveta Gora

    il 20 maggio 2018

    Si svolgerà domenica 27 maggio 2018 il tradizionale pellegrinaggio delle due Chiese sorelle di Gorizia e Koper Capodistria. Alle 16.00 l’Eucaristia presieduta da mons. Carlo Redaelli e msgr. Jurij (...)

    Segue...

L’ultimo foglio INSIEME

video hasard

L'immagine del giorno

L'audio del giorno

Iscrizione alla newsletter

Ultimi articoli

  • Pillole di...

    Rubrica Pillole di... il 15 luglio 2018

    «Perché dare ospitalità? Perché si è uomini, per diventare uomini, per umanizzare la propria umanità». (p. Enzo Bianchi) «Si è figli peccatori, ma il peccato non fa smettere di essere figli». (don Giuseppe Forlai) «La vera (...)

    Segue...

  • Contatto

    Rubrica La Parola della settimana il 30 giugno 2018

    Come ci ferisce la morte e tutto ciò che con essa ha a che fare! Tristezza, paura, rabbia, depressione si presentano come compagne indesiderate quando la morte attraversa la nostra esistenza. Ben l’avevano (...)

    Segue...

  • L’educazione sessuale (4)

    Rubrica Amoris laetitia il 30 giugno 2018

    Il maschile e il femminile non sono qualcosa di rigido. Perciò è possibile, ad esempio, che il modo di essere maschile del marito possa adattarsi con flessibilità alla condizione lavorativa della moglie. Farsi carico (...)

    Segue...

  • Estate Insieme 2018

    Rubrica Oratorio il 30 giugno 2018

    Conclusa la seconda settimana con la gita alle Grotte di Villanova, vicino a Tarcento, con due pullman carichi di ragazzi e giovani animatori alla scoperta della nostra regione. Ogni mattina canti, giochi, amicizia (...)

    Segue...

  • Agenda della settimana (01/07/18)

    Rubrica News il 30 giugno 2018

    Lunedì 02/07 alle 16.30 si terrà l’assemblea mensile della Conferenza S. Vincenzo Oggi il parroco porta la comunione agli anziani ed ammalati. Giovedì 05/07 alle 17.00 il S. Rosario davanti al Santissimo in monastero. (...)

    Segue...

  • Novità di Dio

    Rubrica La Parola della settimana il 23 giugno 2018

    Che sorpresa e che gioia contemplare la scena evangelica nella solennità odierna, dedicata alla Natività del “più grande dei nati da donna”, come Gesù chiamerà Giovanni il Battista. Gioia e sorpresa non tanto per il (...)

    Segue...

  • L’Educazione sessuale (3)

    Rubrica Amoris laetitia il 23 giugno 2018

    Occorre aiutare ad accettare il proprio corpo così come è stato creato. In tal modo è possibile accettare con gioia il dono specifico dell’altro o dell’altra, opera di Dio creatore, e arricchirsi reciprocamente». Solo (...)

    Segue...

La Parola della settimana

Contatto

Come ci ferisce la morte e tutto ciò che con essa ha a che fare! Tristezza, paura, rabbia, depressione si presentano come compagne indesiderate quando la morte attraversa la nostra esistenza.

Ben l’avevano sperimentato i protagonisti dell’incontro con Gesù nel Vangelo di questa 13ª domenica del tempo ordinario. Un papà che sta perdendo la figlia di dodici anni; una donna affetta da emorragia inguaribile e che assiste impotente alla vita che sfugge inesorabile dal suo corpo, proprio da dove la vita invece dovrebbe sbocciare.

Alla domanda “perché tutto questo” risponde il libro della Sapienza: “Dio non ha creato la morte e non gode per la rovina dei viventi. Egli ha creato tutte le cose perché esistano”. E allora scopriamo che c’è un nemico, che con invidia guarda a noi uomini seminando confusione e morte.

Gesù è venuto a capovolgere questa ingiustizia e a sanare questa situazione. Egli è attento e disponibile verso colui che sta male. Gesù salva e ricrea la vita ferita dal peccato e dal male.

Ma sono necessarie delle condizioni perché questa cosa avvenga: il contatto con Lui e la fede in Lui. Le due guarigioni nel Vangelo odierno sono portate dal contatto con Gesù, addirittura con il lembo soltanto delle sue vesti. Non è magia; è fede grande che accoglie Gesù di Nazareth, l’unico capace di dare senso alla propria fragilità.

La donna emorroissa e la fanciulla risuscitata moriranno al termine della loro vita terrena. Ma il segno compiuto dal Signore introduce la novità: entrare in contatto con Lui nella fede, con la sua Parola nel Vangelo e con il suo Corpo nell’Eucaristia, ci dona ora guarigione interiore, forza ed equilibrio e un giorno la risurrezione dalla morte.

Restiamo in contatto con Gesù!


O Padre, che nel tuo Figlio povero e crocifisso hai voluto arricchirci di ogni bene, fa’ che non temiamo la croce, per portare ai nostri fratelli il lieto annunzio della vita nuova. Amen.


Dal Vangelo di Marco 5,21-43

Una donna venne tra la folla e da dietro toccò il suo mantello. Diceva infatti: «Se riuscirò anche solo a toccare le sue vesti, sarò salvata». E subito le si fermò il flusso di sangue e sentì nel suo corpo che era guarita dal male.